RISTORAZIONE COLLETTIVA

Nessun progetto è troppo grande o troppo piccolo. Qualunque sia il vostro ambito d’azione, vi offriamo un servizio di consulenza e progettazione capace di interpretare le vostre esigenze e di dare una forma concreta alle vostre idee.

OSPEDALE SAN RAFFAELE

L’IRCCS Ospedale San Raffaele è una struttura clinica scientifica-universitaria di rilievo internazionale e di alta specializzazione per ...

Leggi di più

Chiudi

OSPEDALE SAN RAFFAELE

L’IRCCS Ospedale San Raffaele è una struttura clinica scientifica-universitaria di rilievo internazionale e di alta specializzazione per diverse importanti patologie. Inaugurata nel 1971, già nell’anno successivo ha ottenuto il riconoscimento di “Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico” (IRCCS). Grazie all’impegno nella ricerca scientifica, dal 2001 l’IRCCS Ospedale San Raffaele è riconosciuto dal Ministero della Salute come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per la Medicina Molecolare. Inoltre, è anche polo didattico-assistenziale dell’Università Vita-Salute San Raffaele.

La richiesta

  • Il costante sviluppo del polo ospedaliero ha reso necessario un adeguamento strutturale ed organizzativo dell’area dedicata alla ristorazione.
  • L’obiettivo era abbandonare definitivamente il concetto di “mensa aziendale” a favore di accoglienti spazi di ritrovo e condivisione.

La soluzione

  • Il team di progettazione Grandimpianti ha studiato in ogni dettaglio il sistema di distribuzione dei pasti nel nuovo centro ristorazione per trovare la soluzione più adatta a garantire un servizio veloce ed efficiente evitando la formazione di code.
  • La scelta è ricaduta sulla linea Self-service free flow 867 di Mareno, la più adatta a gestire gli ampi flussi di ospiti ed evitare la formazione di code.
  • Il sistema free flow ha agevolato l’affluenza e il flusso degli ospiti, grazie alla possibilità di servire rapidamente un gran numero di persone evitando lunghe attese. Inoltre, grazie agli elementi componibili ad isola, sono state create delle aree dedicate a differenti tipologie di piatti che permettono agli ospiti di muoversi liberamente tra le varie proposte.
  • Lo stile dell’ambiente, moderno ed elegante, è stato creato con facilità perché il self-service Mareno offre grande libertà di personalizzazione e permette di rivestire gli elementi con materiali e colori diversi in armonia con lo stile desiderato.
  • Con l’introduzione di questo nuovo sistema di distribuzione, il centro ristorazione è stato aperto anche ai familiari dei pazienti, oltre che ai dirigenti e ai dipendenti dell’ospedale, aumentando notevolmente il numero dei coperti. Nelle sale, realizzate su una superficie totale di 2.386 mq, sono stati messi a disposizione 8.000 posti a tavola complessivi.

www.hsr.it

RISTORANTE AZIENDALE DEL POLICLINICO TOR VERGATA

Nel 2001 è stata inaugurata l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Tor Vergata, un polo di eccellenza nel mondo della ricerca ...

Leggi di più

Chiudi

RISTORANTE AZIENDALE DEL POLICLINICO TOR VERGATA

Nel 2001 è stata inaugurata l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Tor Vergata, un polo di eccellenza nel mondo della ricerca scientifica. Il Policlinico ha l’obiettivo di diventare un Policlinico Universitario, un centro di alta specializzazione ed eccellenza oltre che un modello di riferimento nazionale per la gestione, l’organizzazione, la tecnologia e l’umanizzazione della medicina.

La richiesta

  • Nel 2006 Grandimpianti ha progettato l’impianto della cucina per i degenti e la mensa per i dipendenti, i visitatori e gli studenti universitari dell’ospedale.

La soluzione

  • Grandimpianti ha realizzato un progetto chiavi in mano gestendo le opere edili, la realizzazione degli impianti, la fornitura delle attrezzature e degli arredi.
  • La mensa è un moderno free flow ad elevata produttività, in grado di servire sino a 2.500 pasti al giorno e suddiviso in due linee “speculari” che favoriscono il deflusso degli ospiti. Ogni linea comprende: primi, secondi e contorni caldi e freddi. Una delle 2 linee è anche dotata di una postazione per la pasta al salto, di un corner per il grill e di un angolo per la cucina etnica. Inoltre, al centro della sala, c’è una grande isola con i piatti freddi e un’isola per l’erogazione di bevande alla spina.
  • All’esterno della zona free-flow è stato creato un punto pizza. Tutte le ricette sono preparate grazie a un forno Oem.
  • Alla sala da pranzo si accede dopo avere superato l’area delle casse, ben 4 per far scorrere velocemente il flusso degli ospiti.
  • Il lavaggio, tutto a marchio Comenda, è stato installato in una sala dedicata molto ampia, dotata di punto di ritorno dei vassoi con nastro trasportatore.
  • La cucina si contraddistingue per la presenza di attrezzature di cottura mobili alle cui spalle è stata creata una parete in acciaio dove sono collegati gli impianti. Si tratta di un sistema estremamente utile perché evita la presenza delle tubature a pavimento e facilita la pulizia del locale. Si tratta, inoltre, di un ottimo sistema per centralizzare gli impianti.
  • Grandimpianti ha completato il progetto in soli 4 mesi dalla consegna del locale e ha disegnato anche la cucina per i degenti che riprende le caratteristiche dei centri cottura.

http://www.ptvonline.it/

OSPEDALE SAN RAFFAELE

L’IRCCS Ospedale San Raffaele è una struttura clinica scientifica-universitaria di rilievo internazionale e di alta specializzazione per diverse importanti patologie. Inaugurata nel 1971, già nell’anno successivo ha ottenuto il riconoscimento di “Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico” (IRCCS). Grazie all’impegno nella ricerca scientifica, dal 2001 l’IRCCS Ospedale San Raffaele è riconosciuto dal Ministero della Salute come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico per la Medicina Molecolare. Inoltre, è anche polo didattico-assistenziale dell’Università Vita-Salute San Raffaele.

La richiesta

  • Il costante sviluppo del polo ospedaliero ha reso necessario un adeguamento strutturale ed organizzativo dell’area dedicata alla ristorazione.
  • L’obiettivo era abbandonare definitivamente il concetto di “mensa aziendale” a favore di accoglienti spazi di ritrovo e condivisione.

La soluzione

  • Il team di progettazione Grandimpianti ha studiato in ogni dettaglio il sistema di distribuzione dei pasti nel nuovo centro ristorazione per trovare la soluzione più adatta a garantire un servizio veloce ed efficiente evitando la formazione di code.
  • La scelta è ricaduta sulla linea Self-service free flow 867 di Mareno, la più adatta a gestire gli ampi flussi di ospiti ed evitare la formazione di code.
  • Il sistema free flow ha agevolato l’affluenza e il flusso degli ospiti, grazie alla possibilità di servire rapidamente un gran numero di persone evitando lunghe attese. Inoltre, grazie agli elementi componibili ad isola, sono state create delle aree dedicate a differenti tipologie di piatti che permettono agli ospiti di muoversi liberamente tra le varie proposte.
  • Lo stile dell’ambiente, moderno ed elegante, è stato creato con facilità perché il self-service Mareno offre grande libertà di personalizzazione e permette di rivestire gli elementi con materiali e colori diversi in armonia con lo stile desiderato.
  • Con l’introduzione di questo nuovo sistema di distribuzione, il centro ristorazione è stato aperto anche ai familiari dei pazienti, oltre che ai dirigenti e ai dipendenti dell’ospedale, aumentando notevolmente il numero dei coperti. Nelle sale, realizzate su una superficie totale di 2.386 mq, sono stati messi a disposizione 8.000 posti a tavola complessivi.

www.hsr.it

RISTORANTE AZIENDALE DEL POLICLINICO TOR VERGATA

Nel 2001 è stata inaugurata l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Tor Vergata, un polo di eccellenza nel mondo della ricerca scientifica. Il Policlinico ha l’obiettivo di diventare un Policlinico Universitario, un centro di alta specializzazione ed eccellenza oltre che un modello di riferimento nazionale per la gestione, l’organizzazione, la tecnologia e l’umanizzazione della medicina.

La richiesta

  • Nel 2006 Grandimpianti ha progettato l’impianto della cucina per i degenti e la mensa per i dipendenti, i visitatori e gli studenti universitari dell’ospedale.

La soluzione

  • Grandimpianti ha realizzato un progetto chiavi in mano gestendo le opere edili, la realizzazione degli impianti, la fornitura delle attrezzature e degli arredi.
  • La mensa è un moderno free flow ad elevata produttività, in grado di servire sino a 2.500 pasti al giorno e suddiviso in due linee “speculari” che favoriscono il deflusso degli ospiti. Ogni linea comprende: primi, secondi e contorni caldi e freddi. Una delle 2 linee è anche dotata di una postazione per la pasta al salto, di un corner per il grill e di un angolo per la cucina etnica. Inoltre, al centro della sala, c’è una grande isola con i piatti freddi e un’isola per l’erogazione di bevande alla spina.
  • All’esterno della zona free-flow è stato creato un punto pizza. Tutte le ricette sono preparate grazie a un forno Oem.
  • Alla sala da pranzo si accede dopo avere superato l’area delle casse, ben 4 per far scorrere velocemente il flusso degli ospiti.
  • Il lavaggio, tutto a marchio Comenda, è stato installato in una sala dedicata molto ampia, dotata di punto di ritorno dei vassoi con nastro trasportatore.
  • La cucina si contraddistingue per la presenza di attrezzature di cottura mobili alle cui spalle è stata creata una parete in acciaio dove sono collegati gli impianti. Si tratta di un sistema estremamente utile perché evita la presenza delle tubature a pavimento e facilita la pulizia del locale. Si tratta, inoltre, di un ottimo sistema per centralizzare gli impianti.
  • Grandimpianti ha completato il progetto in soli 4 mesi dalla consegna del locale e ha disegnato anche la cucina per i degenti che riprende le caratteristiche dei centri cottura.

http://www.ptvonline.it/